SUBSTRATI DI COLTIVAZIONE

SUBSTRATI PER LA COLTIVAZIONE IDROPONICA

La coltivazione in substrato rappresenta una delle soluzioni maggiormente diffuse per le colture in fuori suolo. Ageon, leader in Italia nella commercializzazione di substrati ad uso professionale, mette a disposizione dei suoi clienti un’ampia gamma di prodotti tra cui scegliere per poter rispondere a qualsiasi esigenza.

VANTAGGI COLTIVAZIONE IDROPONICA
Principali vantaggi della coltivazione fuori suolo in ambiente protetto:

– sfruttare al massimo la superficie
– aumentare le produzioni
– ridurre i tempi di lavoro
– risparmiare acqua, fertilizzanti e macchinari
– risparmiare e rendere efficiente la manodopera
– lavorare e ottenere risultati in modo preciso
– utilizzare in modo efficiente tutte le risorse disponibili.
– Migliore controllo delle condizioni fitosanitarie e possibilità di monosuccessione (Coltivazione della stessa specie sullo stesso appezzamento per due o più anni.)
– Migliore controllo della nutrizione minerale.
– Recupero di aree marginali.
– Incremento delle rese e migliore qualità dei prodotti.
– Riduzione dei tempi morti dovuti ai trattamenti geodisinfestanti.

La coltivazione idroponica in fuori suolo è quindi una valida alternativa al terreno e ai sistemi di coltivazione tradizionale, in quanto i substrati possono fornire un solido ancoraggio alla pianta, mettere a disposizione acqua, aria/ossigeno ed in fine garantire l’approvvigionamento di nutrienti necessari alla coltura.

SUBSTRATI PER IDROPONICA – TIPOLOGIE

I substrati per la coltivazione in fuori suolo possono essere di origine:
– organica (substrati a base di cocco)
– inorganica (substrati lana di roccia Grodan, substrati di perlite )
– mista (substrati cocco perlite)

Esistono numerose tipologie di substrati a secondo dei materiali costituenti e delle caratteristiche, fisiche chimiche degli stessi; proprio per questo è possibile scegliere tra un’ampia gamma a seconda delle esigenze e destinazione d’uso che se ne intende fare, potendo così ottenere il massimo vantaggio dall’utilizzo dei substrati di coltivazione.

Possono essere costituiti da elementi sfusi o compattati. La loro composizione è caratterizzata da materiali più o meno inerti e da elementi omogenei o miscele di costituenti eterogenei per tipo, dimensioni e forma.

SUBSTRATI PER IDROPONICA – UTILIZZO

L’utilizzo dei substrati colturali può essere molteplice:
– possono essere posizionati direttamente su appositi supporti dopo essere stati adeguatamente inseriti in sacchi di coltivazione (lastre di cocco, lastre di Grodan)
– possono essere utilizzati sfusi per riempire vasi da destinare sempre a coltivazioni in fuori suolo.

I substrati rappresentano inoltre un valido supporto anche per le piante destinate a sistemi di coltivazione idroponica quali: deep flow, floating, NFT, MGS, oltre ad essere totalmente compatibili con i più avanzati sistemi di vertical farming.